Vittorio Pessina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biografia

Nato a Milano il 5 Novembre 1938, laureato in Economia e Commercio, è tra i pionieri della pubblicità in Italia.

Nel 1963 inizia la propria attività nel mondo della comunicazione presso la SPE, Società Pubblicità Editoriale, una delle più importanti Concessionarie di pubblicità sui quotidiani con una rilevante partecipazione del Gruppo Poligrafici di Bologna, arrivando a ricoprire la carica di Direttore Generale.

All’inizio degli Anni Ottanta, in coincidenza con il grande fermento nel settore dell’informazione, si occupa di altre Società del Gruppo e partecipa alla nascita della televisione commerciale nel ruolo di Direttore Generale e Consigliere della GRT, Gestioni Radio Televisive spa.

Ricopre inoltre la carica di Vice Presidente nell’emittente siciliana Tele Giornale di Sicilia, nata da una combinazione in partnership con la SPE.

Entra quindi a far parte di altri Consigli di Amministrazione di diverse importanti Società operanti nel settore dell’informazione, quali Fonovipi spa, Opus-Proclama spa, Pubblicità Illustrati spa, SMA (Società Manifesti & Affissioni) spa, SMA 2002 spa, APR (Aziende Pubblicitarie Riunite) spa.

Contribuisce poi alla creazione dell’Associazione delle Concessionarie di Pubblicità, poi trasformata in Federazione, facendo parte del Consiglio dell’Associazione.

Nel 1980, nel corso di un viaggio a New York, definisce con l’Editore de “Il Giornale di Sicilia” Piero Pirri Ardizzone, con Carlo Caracciolo e con l’industriale farmaceutico Claudio Cavazza l’acquisizione del quotidiano edito a New York, “Il Progresso Italo Americano”, il quale conobbe in quegli anni i momenti migliori di un processo di rilancio e ammodernamento culminante con la celebrazione del suo centenario.

Nel 1989 partecipa alla costituzione di un grande network di importanti quotidiani distribuiti sull’intero territorio nazionale, riuniti in una joint-venture tra la SPE e la SPI, sfociata nella nascita della Società Quotidiano Italia spa, nella quale ricopre la carica di Direttore Generale e Consigliere di Amministrazione.


Nel 1993, a seguito della creazione della Società SMAFER spa. per la gestione della pubblicità nelle sedi ferroviarie e sui beni patrimoniali delle Ferrovie dello
Stato spa, anch’esse presenti con una significativa partecipazione nella Società, viene nominato Presidente della stessa.

Nel 1997, intuendo la futura rivoluzione epocale del fenomeno, partecipa ad alcune iniziative nel settore della New Economy, entrando a far parte dei Consigli di Amm.ne di DADA spa, quotata a Nuovo Mercato e di MONRIF-NET spa.

Considerato tra i protagonisti della moderna comunicazione pubblicitaria italiana e manager di vasta esperienza in un mercato altamente competitivo, Vittorio Pessina è stato insignito di una medaglia della Presidenza della Camera dei Deputati dal Centro Pio Manzù “per le qualità imprenditoriali mostrate e la capacità di avere contribuito ad adeguare il mondo pubblicitario ed editoriale italiano alle filosofie di mercato più innovative”.

Dal 2000 al 2009 è stato Presidente della   Fondazione Museo Teatrale alla Scala , esperienza conclusasi con la fusione per incorporazione della Fondazione Museo nella Fondazione Teatro alla Scala.

Avendo dato la disponibilità della sua esperienza a Forza Italia, ha svolto negli anni 1998-2001 il ruolo di responsabile “Comunicazione e immagine” per la Lombardia.

Eletto al Senato della Repubblica nel Maggio 2001 è stato, durante l’intera Legislatura 2001/2006:

•Membro della 8°Commissione permanente del Senato (Lavori pubblici, trasporti e comunicazioni);


•Membro della Commissione Bicamerale di vigilanza servizi radiotelevisivi;


•Presidente della Sottocommissione permanente RAI per l’accesso.



Nel Marzo 2006 ha costituito un’Associazione per regolamentare il fenomeno del graffitismo (Associazione Nazionale Antigraffiti) della quale è Presidente.

Dal Dicembre 2006 è entrato a far parte del Consiglio di Amm.ne di Porta Sud S.p.A di Bergamo, Società partecipata da Ferrovie – Comune – Provincia e Camera di Commercio per la riqualificazione dell’area a Sud della stazione ferroviaria ed è stato membro del Comitato Direttivo dal Gennaio 2007.

Nel Giugno 2007 è stato nominato Responsabile del “Dipartimento Commercio Estero” nell’ambito della Direzione Nazionale di Forza Italia.

Dal Gennaio 2008 al Giugno 2009 è stato Presidente della ABM S.p.A. (Azienda Bergamasca Multiservizi) holding della Provincia di Bergamo per la gestione dell’energia, dell’acqua e di altri servizi di pubblica utilità.

Da Giugno 2014 è stato nominato Coordinatore degli Azzurri nel Mondo di Forza Italia dal Presidente Silvio Berlusconi.

Torna ai contenuti | Torna al menu